ASCOLI PICENO “Come eravamo – Immagini, suoni e suggestioni all’alba dell’Unità”: una passeggiata tra foto ingiallite, bauli polverosi, antiche cronache, percorsi, pensieri e parole per riscoprire emozioni e ricordi di un’avventura lunga 150 anni.

Parte dal Foyer del Teatro Ventidio Basso, mercoledì 28 settembre alle ore 21, il viaggio di “Passione Italia”, il calendario di iniziative ideato da Pina Traini, giornalista della Sala Stampa della Santa Sede, in collaborazione con l’Associazione Giovane Europa ed Anyway di Marianna Cinque, a conclusione delle celebrazioni dei 150 anni dall’Unità d’Italia.

Il primo appuntamento, realizzato con il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno e della Camera di Commercio, fa seguito alla gustosa performance di presentazione in abiti ed auto d’epoca avvenuta l’8 settembre scorso lungo le principali vie del centro storico.

Una serata-evento all’insegna di musica, cultura e poesia. Ad animarla saranno: la musicista Paola Lotti, Presidente dell’”Associazione immagini e suoni del territorio”, Emidio Isopi, Presidente dell’Associazione “Ascoli com’era – immagini di memorie”, il musicista e ricercatore Marco Pietrzela, i Maestri dell’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” Domenico Romano (pianoforte),  Tiziana Giorgi (oboe), Stefano Corradetti (violino), Andrea Arcini (violoncello); la pianista Cristina Iacoboni insieme al tenore Giuseppe Ruggiero e l’attore Gil Ferrara.

Serata d’altri tempi con deliziosa sorpresa finale dal gusto tutto ottocentesco!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 168 volte, 1 oggi)