ASCOLI PICENO – Aveva la patente sospesa dal 2008, ma non ritirata, Stefano Del Castillo, il 25enne che ieri ad Ascoli ha investito e ucciso una bambina di 10 anni, Teresa Calenti. Gli accertamenti disposti dalla magistratura puntano ora a stabilire se la sospensione fosse o meno esecutiva. In ogni caso, non cambierebbe l’accusa di omicidio colposo di cui deve rispondere.

Del Castillo, che non era ubriaco, procedeva a velocità moderata e la bambina sarebbe spuntata in strada all’improvviso mentre giocava a nascondino con dei coetanei.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.732 volte, 1 oggi)