ASCOLI PICENO – Per affrontare e prepararsi meglio all’esame di abilitazione (quiz e orale) all’esercizio venatorio in programma ad Ascoli Piceno martedì 18 ottobre (ore 15:30), la provincia promuove un corso completamente gratuito di preparazione rivolto a cacciatori ed appassionati dell’antica arte. Le lezioni, a cura dei funzionari del servizio provinciale “Risorse Naturali – Caccia e Pesca” in collaborazione con il corpo di polizia provinciale, si terranno alle ore 17, presso la sala multimediale sita in via Marche (zona Pennile di Sotto) a partire da giovedì 6 ottobre.

Dopo il primo incontro su “Legislazione Venatoria 1” e “Armi e munizioni da caccia” (con prova pratica di utilizzo), farà seguito, martedì 11 ottobre, il secondo appuntamento incentrato su “Zoologia e Biologia della fauna selvatica” ed “Ecologia e principi di salvaguardia della natura”. A chiudere il ciclo didattico sarà, infine, l’approfondimento della “Legislazione Venatoria 2” e delle principali “Norme di pronto soccorso” (in programma giovedì 13 ottobre).

“Si conferma ancora una volta l’impegno della Provincia in un ambito così sentito nel nostro territorio e dalla comunità dei cacciatori del Piceno – dichiara l’assessore Aleandro Petrucci – si tratta senza dubbio di un’attività formativa qualificata che fa seguito a quella promossa per la ricerca e la raccolta di funghi e dei tartufi che ha riscosso negli anni grande interesse e partecipazione. Senza dubbio – conclude l’assessore provinciale alle risorse naturali, Caccia e Pesca – possiamo dire, con orgoglio, che al momento siamo l’unica provincia nelle Marche ad organizzare una simile iniziativa”.

Si ricorda che durante tutto l’anno, in vista delle prossime sessioni d’esame, saranno organizzati (gratuitamente) simili corsi di preparazione (con più lezioni della durata ciascuna di 2 ore) sempre a cura del personale della provincia. Per iscriversi è possibile redigere apposita modulistica disponibile presso gli uffici del servizio “Risorse Naturali – Caccia e Pesca”.

Per informazioni ulteriori si può chiamare il numero telefonico 0736/277704 – 0736/277713.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 498 volte, 1 oggi)