ASCOLI PICENO – Con la preparazione di un gustoso menù a base di piatti tipici del Piceno si è concluso il corso di riqualificazione professionale in “Aiuto Cuoco” che ha visto protagonisti 17 ex lavoratori dell’azienda Manuli. I corsisti, oltre a una prova pratica, hanno anche affrontato un esame finale (scritto/orale) presso il centro locale di formazione di Ascoli.

L’attività formativa, promossa dalla Provincia, rientrava nell’ambito degli interventi a favore dei lavoratori per i quali è stata richiesta la Cigs in deroga: di cui 220 in carico all’ente per la gestione del percorso degli ammortizzatori sociali in deroga.

“Per far fronte a un momento sociale ed economico così difficile, in particolare per il Piceno – dichiara il presidente della provincia Piero Celani – si rafforza l’impegno dell’ente nel campo della formazione e della riqualificazione professionale per tanti lavoratori in difficoltà o espulsi dal mercato del lavoro. In questa direzione, possiamo affermare che un ruolo decisivo è certamente rivestito dalle nostre scuole di formazione di Ascoli e San Benedetto che costituiscono non solo una grande risorsa per il rilancio del territorio, ma anche una preziosa fucina di idee, talenti e saperi”.

Dello stesso avviso l’assessore Petrucci che ha ribadito l’azione senza sosta dell’ente nel campo delle politiche attive del lavoro e delle iniziative formative grazie anche ai finanziamenti dell’Unione Europea sempre attenta alle problematiche legate al lavoro, all’occupabilità e alla cultura d’impresa”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 181 volte, 1 oggi)