ASCOLI PICENO – Tempo di premi per le imprese florovivaistiche picene, di ritorno dalla manifestazione genovese “Euroflora 2011”. Lo scorso 23 settembre, nella sede della Camera di Commercio di Ascoli, sono stati consegnati i premi alle aziende picene presenti ad Euroflora.

I riconoscimenti sono andati a: Azienda Agricola e vivaio piante Marconi Antonio e figli di Grottammare, piazzatasi al primo posto con ben 3 piante (Palmae da pien’aria: Specimen, Pittosporum e Phormium tenax); l’Azienda agricola florovivasta Collina Giuseppe di Ascoli Piceno con due primi posti (Matthiola incana e per la più bella composizione per San Valentino); l’Azienda Balestra Alessandro, Antonio e Ferracuti Gabriella di Grottammare che si è meritata un primo e due secondi posti (Nerium oleander, Pittosporum e Phormium tenax).

Altri premi che sono stati conseguiti dall’Azienda agricola eredi di Marconi Emidio di Grottammare (primo posto per Palmae: Butia capitata, secondo posto per Yucca e terzo posto per Cycadaceae); dall’Azienda Piccinini Artemio vivai piante di Pagliare del Tronto (primo posto per Piante a foglia persistente, secondo posto per Arbusti rampicanti e terzo posto per Rosai copri suolo); la ditta Eco Services di Traini Giuseppe di Castel di Lama (due secondi posti “Per la più bella ed artistica presentazione di un muro fiorito rustico, decorato con piante rupicole” e “Per la più artistica e originale presentazione di piante erbacee perenni, notevole per la sua entità, gusto, effetto decorativo”); l’Azienda agricola Marconi Domenico di Grottammare (primo posto per “piante legnose a portamento inconsueto e/o a corteccia decorativa: specimen”); l’Azienda agricola Ciarrocchi dei fratelli Ciarrocchi di San Benedetto del Tronto (primo posto per Gardenia multiflora); la ditta Iommi vivai di Iommi Ciarrocchi & c. di Campofilone (primo posto per la più bella e originale realizzazione di un ortofrutteto familiare, di almeno 70 mq); la ditta Acciarri Alfredo di Massignano (primo posto per Olea europaea: per la più bella collezione di varietà da olio e da tavola); l’Azienda agricola Acciarri Maria Teresa di Cupra Marittima (secondo posto per Conifere); la ditta Brutti Nicola di Grottammare (secondo posto per Nerium oleander) e i Vivai Lauri di Porto San Giorgio (secondo posto per la più importante, artistica e originale presentazione di ortaggi). Hanno ottenuto riconoscimenti anche l’Azienda Agricola Voltattorni Giannantonio di Grottammare e Damiani Vivai di Ascoli Piceno, che completano la rappresentanza dell’eccellenza florivivaistica picena.

Il presidente di Confcommercio Adriano Federici, visibilmente soddisfatto dell’ottimo risultato raggiunto dalle ditte picene: “Il nostro microclima favorisce la nascita e la crescita spontanea di diverse specie arboree autoctone e mediterranee che vengono utilizzate per la produzione destinata al mercato nazionale ed estero”.

A rendere omaggio ai vincitori erano presenti anche Paolo Petrini, vicepresidente Regione Marche, Piero Celani, presidente della Provincia di Ascoli Piceno e Graziano Di Battista, presidente della Camera di Commercio di Fermo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 473 volte, 1 oggi)