OFFIDA – Pubblichiamo di seguito una nota stampa la dichiarazione di Claudio Sibillini, capogruppo di Offida Solidarietà e Democrazia, in cui ribadisce l’importante apporto della mozione presentata ed approvata – Sibillini sottolinea – con i soli voti della maggioranza, che ha contribuito ad accelerare la riapertura della strada provinciale Mezzina.

In occasione dell’ultimo Consiglio Comunale di martedì 27 settembre il Gruppo Offida Solidarietà e Democrazia ha ritenuto politicamente doveroso, a tutela di tutti i cittadini offidani che si rappresentano, presentare e successivamente approvare (ancora una volta purtroppo con i soli voti della maggioranza) la Mozione avente ad oggetto la strada provinciale Mezzina.

Una azione politica messa in campo da questa maggioranza che con successo ha contribuito in modo significativo ad accelerare la riapertura di detto tratto di strada e porre fine agli ormai troppi disagi che la nostra collettività ha dovuto subire a causa dell’improvvisazione e l’assenza di questa Amministrazione Provinciale.

Evidente è stata a tutti i presenti l’imbarazzante presa di posizione del Gruppo Pdl basata su arrangiate supposizioni di strumentalizzazioni e presunte esclusive notizie che si sono smontate dinanzi ad una realtà dei fatti visibile a tutti, e con atti concreti portati all’attenzione del Consiglio da parte del sindaco e firmati dallo stesso Presidente della Provincia che ci dicevano l’esatto contrario.

Di certo, come Gruppo di maggioranza continueremo a vigilare con molta attenzione il proseguo dei lavori della Mezzina con particolare riferimento al terzo stralcio affinché si venga dato atto alle delibere consiliari, votate unanimemente, dove si autorizza l’avvio dei lavori fatto salvo una non chiusura della strada al traffico veicolare.

Nel concludere,  “rassicurato”dalle dichiarazioni dei Consiglieri del PDL offidano “che continueranno a seguire i lavori e a collaborare e sollecitare la Provincia come hanno sempre fatto”, non solo il l nostro territorio si riapproprierà di certo di una arteria stradale strategica ma passando per la Mezzina, sempre grazie al Gruppo Pdl offidano, una volta arrivati al Gran Sasso si potrà anche procedere attraverso il “tunnel Gelmini” (finanziato da questo Governo con 45 milioni di euro) ed arrivare addirittura in Svizzera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 190 volte, 1 oggi)