ASCOLI PICENO – Dopo il punto conquistato all’esordio contro la Tubi Spa Loreto, la formazione dell’Ascoli Futsal torna da Milano con una sconfitta per 9 a 2, con il “Cambini” che si conferma campo ostico per qualsiasi avversario. Gara sfortunata quella dei bianconeri, eppure l’avvio era stato positivo, con Guerrieri che di tacco aveva subito pareggiato l’iniziale vantaggio di Peverini, mentre in precedenza era stato capitan Mindoli a far tremare il palo alla destra dell’estremo difensore dei biancoverdi. La partita cambia in poco più di due minuti, quando tra il 12’ e il 14’ i milanesi segnano i tre gol che spezzano in due la partita. Quattro a uno e squadre al riposo. I ragazzi di Marini accusano il colpo e nella ripresa l’Ascoli fatica a reagire, così la Comelt Toniolo prende il largo. La rete di Argenta arriva troppo tardi e il passivo resta pesante per i bianconeri, che a pochi minuti dal termine perdono anche Sestili per un’espulsione forse un po’ fiscale.

COMELT TONIOLO MILANO: Murdaca, Bassan, Arcuri, Martinello, Pisante, De Mello, M’Bow, Maoski, Peverini, Battaia, Tumino, Ghezzi. All. Sau.

ASCOLI FUTSAL: Dal Cin, Lombardi, Mindoli, Sestili, Paolini, Russo, Felicetti, Giorgi, Argenta, Traini, Guerrieri, Bordignon. All. Marini.

ARBITRI: Aresu di Cagliari e Zago di Este. CRONOMETRISTA: Gelonese di Milano.

RETI: 2’13 Peverini (CT), 8’38 Guerrieri (AF), 12’31 Arcuri (CT), 13’41 Battaia (CT), 14’27 Ghezzi (CT) del p.t.; 1’11 Battaia (CT), 6’44 Ghezzi (CT), 10’06 De Mello (CT), 12’07 Murdaca (CT), 18’30 Argenta (AF), 19’15 Martinello (CT) del s.t.

AMMONITI: 1’30 Arcuri (CT), 12’47 Bordignon (AF) del s.t. ESPULSI: 17’22 Sestili (AF) del s.t.

NOTE: primo tempo 4-1; angoli 9-10 falli: 1T. 5-4 2T 5-5; Tiri liberi: CT 0/0, AF 0/0.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)