TRISUNGO DI ARQUATA – E’ tutto pronto per la sagra autunnale  “Marrone che Passione“, appuntamento irrinunciabile dell’autunno piceno, che si svolgerà come di consueto a Trisungo di Arquata del Tronto nell’ ultimo fine settimana di ottobre, quando il centro cittadino della località montana si animeranno di stand e punti di esposizione con numerosi produttori locali

Il 29 e 30 ottobre, a partire dalle ore 12 di sabato, fino a tarda notte di domenica, verranno messi in vetrina gustosi prodotti alimentari tipici del luogo: dalle castagne e marroni, padroni di casa, pregiati frutti dei castagneti della zona, fino ai salumi, dalle pappardelle al cinghiale alla polenta, ai funghi porcini  e i tartufi, dal miele e le crostate al farro, e tante altre peculiarità accompagnate dall’immancabile vino cotto, che bolle vivace nei pentoloni sotto gli occhi dei numerosi visitatori. Come da tradizione, oltre agli stand alimentari, saranno presenti turisti e appassionati provenienti non solo dalle zone più vicine della provincia e della regione, ma dal Lazio, dall’Umbria e dall’Abruzzo.

“Si tratta di un’autentica festa di sapori e di colori ambientata in uno scenario autunnale di grande fascino – spiega l’ex primo cittadino di Arquata del Tronto, ora assessore provinciale al Lavoro, Aleandro Petrucci – Sono certo che i tanti visitatori, oltre a gustare specialità culinarie di qualità, potranno ammirare le eccellenze naturali di un entroterra che vanta ben due Parchi Nazionali, scorci paesaggistici di grande richiamo tra cui la famosa Rocca Medievale di Arquata, meta ogni anno di moltissimi turisti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.752 volte, 1 oggi)