ASCOLI PICENO – “Venerdì dialettali” il 28 ottobre all’auditorium san Leonardo di Porta Romana ci sarà il primo appuntamento con “Enzo Morganti, versi in musica” (alle ore 21:15).

Sono sei anni che la fondazione don Giuseppe Fabiani organizza degli incontri per valorizzare il dialetto ascolano in tutti i suoi aspetti: commedia dialettale, scritti di autori del passato e del presente, musica e aneddotica popolare.

Le nuove serate che ci aspettano in questo autunno si trascorreranno in compagnia di studiosi e membri di associazioni che cercano di far conoscere il dialetto locale. Molto spesso, graditi ospiti saranno anche gli anziani della città che porteranno le loro testimonianze storiche del parlato popolare.

La prima riunione sarà allietata da canzoni che hanno partecipato al festival della canzone ascolana, cantate da Antonietta Torquati e da Cristina Paolini. L’accompagnamento musicale sarà affidato alle tastiere di Emidio Giuseppetti e di Marco Paolini. La voce di Gianfranco Fioravanti si alternerà alle musiche per narrare le poesie di Morganti, tratte dal volume “Tra Trunte e Castellà, Spunti Versi in dialetto ascolano”.

L’iniziativa proseguirà nel mese di novembre con un ricco calendario:

– venerdì 4 novembre 2011, ore 17:30 ex chiesa san Pietro in Castello Autori del passato “Borgioni, l’ultimo cantastorie” con Enzo Morganti, Piero Luzi, Giancarlo Ciabattoni, Giuseppe Flaiani e Li Pupe della Piazzarola”;

– venerdì 11 novembre 2011, ore 17:30 sede della fondazione Cultura popolare “C’era una volta… la cucina ascolana: castagne e vì cuotte” con Paola Martemucci e Sandro Mecozzi;

– venerdì 18 novembre 2011, ore 21:15 centro giovanile L’Impronta, piazza Bonfine Incontri con l’autore “Silvana Flaiani”, interverranno l’autrice, Carmelita Galiè e Paolo Fratoni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 564 volte, 1 oggi)