ASCOLI PICENO – Dopo il comunicato di ieri a firma Adriano Polenta nel quale il ds dell’Ascoli faceva sapere di non essere stato informato dell’esonero di Fabrizio Castori, il presidente Benigni ha spiegato la situazione, in occasione della presentazione di Massimo Silva. Alla domanda su dove fosse il ds, Benigni ha risposto seccato: “E’ a Osimo”. Poi, la frecciata: “La figura del direttore sportivo deve lavorare in città, ventiquattro ore al giorno, dato che è un riferimento per squadra e allenatore. Ma purtroppo quando sorgono dei problemi sono pochi quelli che non si tirano indietro e fanno qualcosa. Io cerco sempre di fare. A ognuno il suo compito. Non è mica il presidente che deve andare in giro per i locali alle 4 di notte per riprendere i calciatori!”. Una stoccata pesante, questa, esclamata quasi con rabbia dal patron, che può far immaginare cambiamenti all’orizzonte anche su questo fronte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)