ASCOLI PICENO – Grande partecipazione ed interesse hanno riscosso i due convegni sull’osteoporosi promossi dalla Commissione Provinciale alle Pari Opportunità presieduta dalla dottOoressa Maria Antonietta Lupi. In occasione della Giornata Mondiale dedicata a questa patologia che colpisce in prevalenza la popolazione femminile, medici ospedalieri, biologi, chimici personale infermieristico, componenti di associazioni femminili, hanno preso parte numerosi ai seminari tenutesi nell’Auditorium della Biblioteca comunale di San Benedetto del Tronto e nella Sala Consiliare di Palazzo San Filippo ad Ascoli Piceno.

Tra i relatori delle due iniziative, valevoli come specifica formazione del personale medico e paramedico, la dott.sa Loredana Cavalli dell’Università di Firenze e i Direttori Sanitari delle Zone territoriali 12, dottor Appignanesi e 13 dottoressa Sansoni. Hanno portato il loro saluto, a testimonianza dell’interesse e della sensibilità delle Istituzioni locali sui temi della salute e delle pari opportunità, il presidente della Provincia Piero Celani, il vice presidente e assessore alle Pari Opportunità Pasqualino Piunti, il consigliere provinciale dottor Pino Mercuri, gli assessori al Comune di San Benedetto Palma Del Zompo e del Comune di Ascoli Giovanna Cameli e Donatella Ferretti e il presidente dell’Ordine Provinciale dei Medici dottor Avolio.

“Questo convegno sul tema dell’ osteoporosi rappresenta un’iniziativa per diffondere la conoscenza di tale patologia e per educare alla prevenzione: sono stati 95 gli Ospedali in Italia, tra cui quello di San Benedetto, che, essendo già insigniti dell’onorificenza del Bollino Rosa, hanno voluto testimoniare in vario modo la loro attenzione verso una delle patologie più diffuse tra l’utenza femminile. Inoltre, averne svolta una edizione ad Ascoli, con relazioni tenute da personale sanitario dell’Ospedale Mazzoni particolarmente esperto nella materia – ha evidenziato la dottoressa Lupi, presidente delle Pari Opportunità – rappresenta un passo importante per l’ottenimento del bollino rosa anche per l’ospedale di Ascoli Piceno, come struttura ospedaliera attenta alle problematiche scientifiche e sociali riguardanti la salute della donna e le migliori prassi di cura e prevenzione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 87 volte, 1 oggi)