OFFIDA – L’Amministrazione di Offida, dopo l’iniziativa “Giunte Itineranti”promossa negli anni 2009 e 2010, ha deciso per l’anno 2011 di tornare tra i cittadini a metà legislatura per informare gli stessi sullo stato dell’arte dell’attività amministrativa, per fare il punto sugli impegni presi ma anche per presentare il cronoprogramma degli interventi futuri.

L’Amministrazione ha dunque dato il via ad una serie di incontri con i Consigli di Quartiere cui seguono di volta in volta anche assemblee pubbliche durante le quali i partecipanti vengono informati in merito alle questioni emerse in seno alle riunioni, ma anche eruditi sugli effetti che le manovre governative avranno sugli enti locali. Il primo di questi incontri ha interessato gli abitanti del quartiere di Santa Maria Goretti. Durante la riunione con i componenti il Consiglio di Quartiere il Sindaco ha illustrato con precisione quelli che sono gli interventi che già realizzati e quelli che interesseranno la suddetta zona.

In primo luogo grazie ad un accordo con la Conserviera Adriatica, in fase di definizione, si procederà ad attrezzare l’area verde situata dietro Piazza Pavarotti. L’accordo prevede un impegno da parte dell’azienda ad attrezzare l’area pubblica ottenendo in cambio una porzione della superficie di proprietà comunale che si trova tra la Conserviera Adriatica e la Sia.

Per quanto riguarda la copertura dei campi di bocce è in fase di definizione il progetto esecutivo che porterà alla realizzazione della copertura stessa, mentre come ha affermato il sindaco: “per la questione riguardante la riqualificazione e depolverizzazione della strada Monte Bove est si inizieranno i lavori nella prossima primavera per i quali è già disponibile il finanziamento attinto da fondi regionali. Per ciò che concerne, invece, la “variante Consind” che darà la definitiva formalizzazione delle previsioni urbanistiche che insistono sull’asse industriale/artigianale della frazione, – ha proseguito Valerio Lucciarini – verrà approvata nella prima assemblea utile convocata dal nucleo, con il quale abbiamo avuto un recente incontro e che ci ha rassicurato sulla tempestività della convocazione”.

Durante l’incontro c’è stata anche la comunicazione relativa all’iter amministrativo del nuovo impianto fognario a servizio degli utenti che si insediano tra San Barnaba e Santa Maria Goretti, progetto che, come affermato direttamente il presidente della Ciip Spa Pino Alati, intervenuto telefonicamente durante l’incontro, dopo aver incontrato alcuni problemi nelle procedure burocratiche è oramai in fase di definitivo avvio.

Altro intervento che riguarda il quartiere Santa Maria Goretti è l’attivazione del secondo punto di accesso per l’erogazione di energia elettrica, “per garantire la necessaria tenuta della rete”.

Il presidente del Comitato di Quartiere Santa Maria Goretti Adelmo Pallotti, ha espresso la sua approvazione per l’incontro e per il modo di operare dell’amministrazione che dall’insediamento ha deciso di coinvolgere il più possibile i cittadini nella gestione della cosa pubblica, non sottraendosi anche alle valutazioni che gli stessi elaborano a due anni e mezzo dall’inizio della legislatura: “un’amministrazione di cui valutiamo positivamente l’operato –ha affermato Pallotti – e in cui riponiamo la nostra fiducia e la disponibilità a collaborare in maniera proficua”.

Per il sindaco Lucciarini “il metodo della condivisione delle scelte è sempre proficuo e rende i cittadini partecipi anche delle difficoltà che un’amministrazione può incontrare nell’espletare le sue funzioni, in un momento storico davvero critico per gli enti locali”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)