ASCOLI PICENO – In un momento di grave crisi finanziaria e occupazionale per tutto il Paese, l’Amministrazione provinciale è in prima linea nella diffusione sul territorio della conoscenza e delle opportunità del mercato elettronico della pubblica amministrazione collaborando attivamente con la Consip, società per azioni del Ministero dell’Economia. L’obiettivo è promuovere attraverso la formazione mirata, la partecipazione delle piccole e medie imprese locali al nuovo mercato.

Sono già 23 le imprese del territorio appartenenti  ai più svariati settori produttivi e merceologici che hanno aderito alle giornate formative offerte dalla Provincia con il supporto della Consip.  E, alcune di queste aziende si sono aggiudicate forniture in tutta Italia proprio attraverso il mercato elettronico. Basti pensare  che a due giorni dall’iscrizione alla piattaforma Consip, un’azienda Picena ha ricevuto ben tre richieste. L’azione della Provincia si è rivolta anche alle amministrazioni pubbliche che hanno partecipato ai corsi proposti, stavolta come stazioni appaltanti nell’utilizzo del nuovo mercato di beni e servizi. Tra queste si segnalano i comuni di Ascoli Piceno, San Benedetto, Grottammare, Comunanza, Acquaviva Picena, Appignano del Tronto, Carassi, Castignano, Montalto Marche, oltre alle Asur di Ascoli e San Benedetto e la Corte dei Conti Regionale.

“La stessa Provincia negli ultimi 18 mesi ha abbattuto i costi per le proprie forniture di circa il 40% servendosi proprio del mercato elettronico – ha evidenziato l’Assessore al Bilancio Vittorio Crescenzi – non solo, l’Ente ha anche ottenuto notevoli economie, nell’ordine del 30% aderendo alle convenzioni sottoscritte dalla Consip”.

“Il nuovo mercato offre notevoli opportunità alle piccole e medie imprese locali ha precisato il dirigente del Servizio Appalti e Contratti Emidio De Angelis – che possono senza costi aggiuntivi affacciarsi su una finestra aperta su tutto il mercato nazionale della pubblica amministrazione. La nostra metodologia è stata apprezzata dalle altre province tanto è vero che la provincia di Pesaro ha chiesto la collaborazione per poter svolgere analoghe iniziative formative nel proprio territorio per operatori ed enti locali”.

Per la sua attività di formazione la Provincia si avvale dell’ausilio della Consip che ha messo a disposizione una task force costituita dal dottor Stefano Iavarone, dalla dottoressa Annamaria Nichiensi e dal dottor Ferdinando Gemma. Nel 2011 l’Amministrazione provinciale ha tenuto 3 incontri con le imprese locali ed altrettanti con le amministrazioni pubbliche ed altre iniziative saranno presto messe in calendario. Le imprese e gli operatori interessati possono mettersi in contatto con gli uffici provinciali telefonando allo 0736- 277666 o indirizzando una mail alla signora Franca Pompilii alla casella franca.pompilii@provincia.ap.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 219 volte, 1 oggi)