ASCOLI PICENO – Si è svolto da venerdì a domenica, nella centrale Piazza Arringo,  il Mercatino Regionale Francese: baguettes e croissants appena sfornati, biscotti, formaggi e vini provenienti da tutte le regioni della Francia, accanto a spezie e frutta secca dei Caraibi francesi e dei prodotti artigianali: stoffe, tovaglie, saponi e profumi della Provenza e tanto altro.

“Una simpatica occasione  per venire a contatto con le tradizioni artigianali ed enogastronomiche francesi – ha detto il sindaco Guido Castelli.

“Tantissima gente – ha proseguito l’assessore Di Micco – ha curiosato tra i diversi stand che proponevano i tipici formaggi francesi: dal Mont d’Or, con la tipica confezione di legno, al Rocamadour del Midi Pyrénéés, dal Camembert della Normandia, al Brie della Ile de France e decine di vini diversi, dallo Champagne al Bordeaux”.

Visitare il mercatino è stato come immergersi in una mescolanza di profumi e di colori che è una delle sue caratteristiche accanto al fatto di rappresentare una presa di contatto diretta con tradizioni artigianali ed enogastronomiche francesi.

Particolarmente apprezzato, accanto  ai decantati e famosi formaggi, le specialità che andavano  gustate calde: dalla baguette appena sfornata, alle crepes, alle tartiflette e al cassoulet.

Ma accanto ai prodotti enogastronomici, il Mercatino ha proposto anche stoffe, tovaglie, saponi e profumi della Provenza e ancora spezie e frutta  secca dei Caraibi francesi.

Il Mercatino delle tipicità francesi viene proposto abitualmente una sola volta l’anno nelle piazze italiane ma sono stati già avviati degli interessanti contatti con gli organizzatori per proporre, il prossimo anno, due volte il Mercatino: a primavera e in occasione delle festività natalizie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 177 volte, 1 oggi)