ASCOLI PICENO – L’ex dirigente bianconero, l’ascolano Mauro Traini, nella consueta trasmissione del lunedì sportivo ‘Il Bianco e il Nero’, è tornato a parlare della possibilità di poterlo rivedere nella veste di direttore sportivo dell’Ascoli Calcio.

“E’ vero, sono stato con il presidente Benigni a Brescia a vedere la gara” dice Traini, che poi specifica: “Nego quanto letto dai giornali, che ci siano state trattative per riprendere l’incarico di direttore sportivo. Con il presidente abbiamo parlato di molte cose, ma non di lavoro. Io, comunque, qualora lui avesse bisogno di un uomo per la società, ho dato la mia disponibilità ad entrare”. Malgrado queste smentite, le voci di un suo possibile, ma soprattutto imminente, coinvolgimento nelle vicende bianconere si sono rincorse sempre con più insistenza negli ultimi giorni e appare strana, come coincidenza, la presenza di Benigni e Traini allo stadio ‘Rigamonti’ durante Brescia -Ascoli.

In ogni caso, secondo nostre indiscrezioni non si escludono, anzi, novità nei prossimi giorni, visto che Adriano Polenta, dopo l’esonero sostanziale e non ancora formale ricevuto dal patron bianconero, è apparso solo una volta al ‘Città di Ascoli’ ed è sempre più vicina una fine non proprio amichevole dei rapporti con la società di corso Vittorio. E se l’intenzione del patron è di reiniettare un pò di ascolanità all’interno di squadra e società (vedi le scelte di Silva, ma anche di Aloisi), la scelta di Traini appare la più appropriata per il dopo Polenta, visto anche la competenza e l’amicizia mai svanita tra i due, da quando nel 2004, l’allora ds lasciò la squadra in serie B. Se poi si aggiunge che Benigni vuole per quella funzione una persona che sia 24 ore al giorno in città vicino a giocatori e tecnico, allora l’identikit si fa sempre più nitido…

Intanto, sempre ai microfoni di RadioStudio99 era ospite anche il team manager Paolo De Matteis, da sei anni impeccabilmente affianco alla squadra, ma il cui nome era anch’esso stato affiancato come successore del ‘separato in casa‘ e attuale ds Polenta. De Matteis, come si potrà anche leggere nel prossimo numero del settimanale ‘RivieraOggi’ giovedì in edicola, non esclude per il futuro un suo cambio di ruolo, ma afferma che “ha ragione il presidente Benigni quando dice che sono troppo buono e che ci vuole più ‘malizia’ ed esperienza per quel lavoro”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 572 volte, 1 oggi)