ASCOLI PICENO – Girava in tutta tranquillità per le vie cittadine a bordo del proprio scooter, quando è incappata in un posto di controllo istituito dalla Guardia di Finanza di Ascoli Piceno, in aderenza alle direttive impartite dalla locale Prefettura e in coordinamento con le altre Forze di Polizia.

Già nota alle forze dell’ordine in virtù di specifici precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti, S.D.A.,  trentasettenne di Ascoli Piceno, è stata quindi sottoposta a un accurato controllo, che ha determinato il rinvenimento di alcune dosi di eroina; ulteriori controlli presso la Sala Operativa del Comando Provinciale di Ascoli Piceno hanno consentito di rilevare che la donna si trovava sottoposta al regime degli arresti domiciliari, peraltro disposti dall’Autorità Giudiziaria a seguito di precedente inosservanza degli obblighi di dimora, consequenziali sempre a episodi di spaccio.

La donna è stata quindi trasferita presso il carcere di Castrogno (TE) in stato di  arresto per evasione dagli arresti domiciliari e spaccio di sostanze stupefacenti, misura già convalidata dalla stessa Autorità Giudiziaria. Dovrà permanere in stato di detenzione sino allo svolgimento delle prossime fasi processuali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 800 volte, 1 oggi)