ASCOLI PICENO – Si è aperta felicemente Giovedì 17 la Stagione 2011-12 della Società Filarmonica Ascolana. L’esibizione del duo composto dal violinista Domenico Nordio e dal pianista Andrea Bacchetti è stata accolta calorosamente dal presidente Fabio Di Sante, dal direttore artistico Gianluca Sulli e dagli oltre cento soci appassionati sostenitori presenti all’Auditorium Carisap.

Il programma musicale della serata, primo dei sei appuntamenti previsti in cartellone, ha offerto un’ampia selezione di opere di notevole interesse per l’equilibrio e le innovazioni dialettiche assegnate alle due voci, Nordio e Bacchetti, tra i migliori protagonisti del panorama concertistico ed editoriale contemporaneo.

La prima parte della serata, incentrata sul rilievo concertante, ha alternato le intime profondità e lo splendore della Sonata in Si bemolle maggiore K454 di Wolfgang Amadeus Mozart alla gioiosa maestosità sorgiva della Sonata op.12 n.1 di Ludwig Van Beethoven.

Nella ripresa è stato invece protagonista lo spessore virtuosistico, con il sentimento, l’esotismo e il mistero delle influenze romantiche e contemporanee dei Notturni di Chopin (arrangiamento Nathan Milstein) e di Aaron Copland, e i Capricci di Niccolò Paganini e Karol Szymanowski.

Applauditissime la performance dei due interpreti, la loro lunga esperienza e la loro luminosa carriera. Una conferma della qualità e del prestigio delle proposte artistiche e musicali dell’istituzione culturale cittadina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 109 volte, 1 oggi)