ASCOLI PICENO – Formare figure professionali in grado di gestire l’attività dell’accoglienza turistica per valorizzare le peculiarità del territorio e accrescere il senso di responsabilità. È questo l’obiettivo del nuovo corso di formazione denominato “Marketing Turistico” promosso e finanziato dalla Provincia in collaborazione con le Pro Loco  e i Comuni.

Il corso, completamente gratuito, si colloca nell’ambito del più ampio progetto, già sviluppato dalla Provincia e relativo alla ristrutturazione degli attuali centri Iat (Informazione Accoglienza Turistica) esistenti sul territorio provinciale in modo da offrire al turista una visione totale e immediata della Provincia Picena per non farlo sentire  più come un semplice ospite ma un vero e proprio invitato. Il corso, rivolto a 25 allievi e 5 uditori che operano nel settore dei servizi turistici di Enti pubblici e organismi privati, si articolerà in un ciclo di lezioni che si terranno presso il Centro Locale per la Formazione di Ascoli a partire dal 15 dicembre in due giorni settimanali  martedì e giovedì dalle ore 15 alle 19 per un totale di 76 ore.

“Facendo marketing turistico andiamo ad animare i punti informativi che ci sono a livello provinciale – ha sottolineato il presidente della Provincia, Piero Celani – e questo corso si inserisce nel piano marketing territoriale sul quale la provincia sta ormai lavorando da due anni per migliorare l’attrattività e la competitività con altre aziende. Questo progetto, favorito dalla collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche, ha l’obiettivo di far si che si costituisca una rete i cui nodi siano i centri Iat provinciali e le Proloco per far circolare le notizie in rete”.

Per rendere possibile la realizzazione di questa rete sono stati stanziati 34 mila euro dalla Regione che dovranno essere integrati dalla Provincia e dai Comuni con dei fondi propri.

“Le province di Ascoli e Pesaro sono le uniche ad avere iniziato il processo di riqualificazione – ha evidenziato la dottoressa Maria Pia Spurio, progettista e coordinatrice dell’iniziativa formativa – questo corso prevede la formazione degli operatori attraverso sei moduli formativi che prevedono lezioni in aula e iniziative di formazione all’esterno in cui gli allievi saranno operatori turistici direttamente sul campo”.

Infine a prendere parola è stato l’assessore Aleandro Petrucci che ha posto un particolare accento al connubio creatosi fra l’assessorato al Turismo e l’assessorato alla Formazione Professionale che permetterà la formazioni di figure professionali che a tutt’oggi mancano per far risaltare ancora di più le eccellenze del territorio.

Le domande di partecipazione, reperibili sul sito www.provincia.ap.it/formazionelavoro, dovranno essere presentate entro il 6 dicembre 2011 a mezzo di lettera raccomandata o a mano presso il  “Centro Locale di Formazione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 850 volte, 1 oggi)