ASCOLI PICENO – Rigettare il ricorso della difesa e quindi confermare l’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del caporalmaggiore Salvatore Parolisi. E’ questa la richiesta del sostituto procuratore generale della Cassazione, Giovanni De Santis, che oggi – in udienza, alla prima sezione penale – ha chiesto il rigetto del ricorso presentato dalla difesa di Parolisi, accusato dell’omicidio della moglie, Melania Rea, trovata morta nel boschetto di Ripe di Civitella del Tronto (Teramo) il 20 aprile scorso.

Gli avvocati Biscotti e Gentile chiedono alla suprema Corte di annullare l’ordinanza del tribunale del Riesame dell’Aquila che confermò la misura cautelare in carcere il 22 agosto scorso.

Le decisione della Cassazione è attesa per questa sera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)