OFFIDA – La splendida Offida fa tris nel mondo del ciclismo ospitando, il prossimo 12 marzo, la tappa della Tirreno-Adriatico, la seconda gara a tappe più importante dopo il giro, quarta al mondo per partecipazione che raggiungerà quest’anno la ridente cittadina collinare del piceno.

Un evento che va ad aggiungersi ai campionati mondiali juniores del 2010 ed europei del 2011 portando di nuovo Offida al centro dell’interesse di tutti gli amanti di questo sport. Una tappa che partirà e terminerà ad Offida, toccando altri comuni del territorio provinciale per un percorso di 101 chilometri, 96 dei dei quali in territorio offidano. Una novità assoluta anche per la stessa gara, che nell’ambito di una stessa tappa di solito parte da un comune per poi avere il traguardo in un altro.

Questa volta il percorso sarà tutto offidano e “garantirà alla città un’ora e mezzo di diretta televisiva, costituendo un’ottima vetrina per la promozione del territorio in un periodo dell’anno particolarmente proficuo perché solitamente è quello in cui si scelgono le mete delle vacanze estive”, ha osservato Gianni Spaccasassi, presidente della Società Ciclistica Amatori di Offida. La città con le sue infrastrutture ricettive riuscirà a garantire l’ospitalità agli oltre 200 corridori di fama internazionale e ai relativi staff che già nella settimana antecedente il 12 marzo raggiungeranno il comune piceno.

Oltre cento i giornalisti accreditati, per i quali verrà allestito il quartier tappa all’interno della splendida sala dell’Enoteca Regionale. Affluiranno nel territorio circa 200 mezzi di cui 30 pesanti e 40 moto. Un totale di circa 750 persone che il 12 marzo animeranno le vie della cittadina.

“Vedere la nostra città dall’alto sarà un’ottima pubblicità per il nostro territorio. Rcs, che organizza grandi eventi sportivi, ha conferito a Offida una tappa importante affidandola ai volontari della Sca – ha affermato Giulio Brandimarti Responsabile Marketing della Sca e membro del Cda del Consorzio Turistico Riviera delle Palme – Il ringraziamento va a sponsor e collaboratori, ma anche a Offida e agli offidani”. Per Piero Antimiani, Vicesindaco con delega al turismo e allo sport, questo è “un evento che è per noi motivo di grande orgoglio, frutto della collaborazione proficua tra amministrazione e Sca”.

Per il Sindaco Valerio Lucciarini: “Questa è una manifestazione ancora più importante delle altre sul ciclismo tenutesi ad Offida; in primo luogo per il livello dei campioni che parteciperanno, in secondo luogo per il fatto che RCS si affidi totalmente a dei volontari della Sca, ai quali va il mio plauso per l’operato svolto in questi anni. Un’attività che l’amministrazione intende riconoscere in modo concreto inserendo già nel bilancio di previsione 2012, un capitolo destinato proprio alla Sca. L’importo previsto per l’anno che verrà, sarà di 15 mila euro che saranno destinati al sostentamento delle spese per la Tirreno-Adriatico. Un evento che ci troverà pronti”.

“Sarà infatti completato per quella data il parcheggio in zona Ex Fornace con 200 posti auto, sarà terminata anche la riqualificazione di Corso Mazzini e saranno avviati i lavori per l’ex lavatoio e per la pineta – ha proseguito il primo cittadino – una città pronta anche con le sue infrastrutture ricettive e le sue vie storiche ad ospitare i campioni e i relativi staff. In più nel giorno antecedente la tappa sarà inaugurato il monumento al ciclismo realizzato dall’artigiano Enzo Cataldi che sarà ubicato in Borgo Leopardi”.

Non resta dunque che attendere per vedere le bellezze della città di nuovo e più che mai al centro dell’attenzione di un’intera nazione. Una vetrina per Offida e per tutto il territorio piceno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 817 volte, 1 oggi)