Piccola svolta in casa Ascoli per il cammino verso la salvezza: il Tnas, Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport del Coni, ha accolto parzialmente il ricorso della società bianconera, togliendo tre dei sei punti di penalizzazione inflitti nei giudizi Figc. Il collegio arbitrale  presieduto dall’avvocato Guido Cecinelli, infatti, “in accoglimento parziale della domanda dell’Ascoli Calcio 1898 s.p.a., riduce i punti di penalizzazione, da sei a tre, e annulla integralmente la sanzione dell’ammenda di euro 50.000“.

Il collegio, in particolar modo, ha accolto, come attenuanti e non come esimenti, le motivazioni, offerte dalla difesa dell’avvocato Enzo Proietti, che riguardavano la mancanza di vantaggio tratto dalla società a seguito delle azioni illecite svolte dai suoi tesserati. Motivazioni che hanno addotto i giudici a togliere per intero anche la sanzione pecuniaria. Ora l’Ascoli sale a quota 11 punti in classifica, a tre lunghezze dal Gubbio e a nove dalla salvezza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 389 volte, 1 oggi)