ASCOLI PICENO – Silva, al contrario di quanto potesse sembrare alla vigilia, non schiera sorprese nella formazione: confermato Faisca in difesa e Soncin in attacco. In mediana rientrano Di Donato e Pederzoli. Presenti in curva nord una quarantina di tifosi ospiti, mentre in tribuna c’è anche l’attore Neri Marcorè.

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Ciofani, Peccarisi, Faisca; Gazzola, Di Donato, Pederzoli, Sbaffo (23′ st Boniperti), Pasqualini; Papa Waigo (40′ Beretta), Soncin (32′ st Falconieri). A disp: Melillo, Tamburini, Ilari, Vitiello. All: Silva

VARESE (4-4-2): Bressan; Pucino, Corti, Figliomeni, Cacciatore; Nadarevic, Damonte, Kurtic, Zecchin (35′ st Carrozza); Martinetti (16′ st De Luca), Pereira (40′ st Cellini). A disp: Milan, Fiamozzi, Samba, Lepore. All: Maran.

Abitro: Baratta di Salerno

Spettatori: 2.505 di cui 1.1.39 abbonati

PRIMO TEMPO

1′ Cominciata la sfida. I bianconeri subito all’attacco collezionano alcuni corner che però non vengono sfruttati.

5′ Primo pericolo per Maurantonio: Pereira scappa in verticale e il suo destro finisce di poco a lato del palo destro.

8′ Dopo pochi minuti primo episodio da moviola in area varesotta: Sbaffo entra in area e tenta il tiro a giro, ma la palla viene ‘stoppata’ dalla mano di un difensore. Baratta prosegue tra le proteste di giocatori e pubblico. Il rigore, al replay, sembra starci.

12′ Occasione per il Varese: Zecchin raccoglie una respinta dalla difesa e tira al volo, Maurantonio salva la porta alzando sopra la traversa.

14′ Bella azione veloce dell’Ascoli: Sbaffo serve Soncin che fa velo per Papa Waigo il quale lascia scorrere per l’inserimento di Di Donato, ma il suo tiro è centrale.

19′ Ancora l’Ascoli che attacca: stavolta è Gazzola, su respinta dalla difesa, a concludere da fuori area, ma la sfera sbatte sui tabelloni pubblicitari.

25′ L’Ascoli continua ad attaccare e a giocare a palla a terra. Intanto in curva si sentono cori per Nazzareno Filippini: il motivo è dato dal gemellaggio tra i sostenitori ospiti e quelli dell’Inter.

28′ Occasionissima per il Picchio: Papa Waigo, servito in verticale da Soncin, entra in area e serve il Cobra in inserimento, il suo potente destro, però, viene deviato in corner da Bressan. Sul corner che segue Sbaffo di testa manda alto.

39′ Altro episodio dubbio, questa volta in area bianconera a seguito di un corner: annullato un gol al Varese su stacco di testa di Martinetti, Baratta, invece, pare aver ravvisato un fallo su Papa Waigo. Ancora 0-0 dunque, in una partita giocata sul filo dell’equlibrio.

45′ Qualche problema per l’Ascoli a centrocampo, dove il Vrese è spesso pericoloso nelle ripartenze, grazie alle incursioni dei centrocampisti, arrivati troppo facilmente al tiro in un paio di circostanze.

45’+1′ Si va al riposo sul risultato di 0-0. Un buon Ascoli, capace di creare gioco, ha chiuso un pò in calando, senza, però, rischiare troppo.

SECONDO TEMPO

1′ Cominciata la ripresa senza nessun cambio da entrambe le parti.

3′ Subito pericoloso l’Ascoli: su corner, Peccarisi si libera bene ma, tutto solo, non trova l’impatto col pallone.

16′ La partita è viva, seppur le occasioni non siano importanti. L’Ascoli sembra fare la partita, andando spesso sul fondo, ma non finalizzando a dovere le azioni.

23′ Silva decide il primo cambio: dentro Boniperti per Sbaffo.

24′ Subito occasione per l’Ascoli: bella azione di prima Gazzola, Boniperti, Soncin che appoggia ancora per l’esterno n.23 che conclude di prima, ma Bressan gli nega il gol allungandosi sulla sua destra.

32′ E’ il momento anche di Vito Falconieri, entrato per Andrea Soncin.

34′ La partita si infiamma per demerito della gestione arbitrale, non proprio impeccabile, specie in occasione di un contropiede potenzialmente pericoloso per lAscoli, fermato dal fischio arbitrale a causa di un infortunio a un giocatore ospite dalla parte opposta del campo.

40′ Ultimo cambio per l’Ascoli: dentro Beretta per uno spento Papa Waigo.

45′ Sono 5 i minuti di recupero.

48′ Varese pericoloso con Pulcini che, dopo una cavalcata di quaranta metri spara alto da fuori area.

45+5′ Finisce la gara. Ascoli e Varese pareggiano per 0-0 dopo una gara accesa a tratti, con i bianconeri più vicini al gol, specie nel primo tempo. Nella ripresa i ragazzi di Silva, pur conducendo la gara, ma con Papa Waigo e Sbaffo non in giornata, non riescono a concretizzare al meglio le poche occasioni create.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 765 volte, 1 oggi)