ASCOLI PICENO – L’assemblea regionale della Marche ha approvato questa mattina la proposta di legge sul trattamento indennitario dei consiglieri regionali.

Trentasei i voti favorevoli, due gli astenuti:  i consiglieri ascolani del Pdl Umberto Trenta e Giulio Natali.

La proposta sopprime,  fra l’altro, i vitalizi a partire dalla legislatura del 2015. Previste anche riduzioni delle indennità in percentuali legate al percepimento di altri redditi. Gli attuali consiglieri protranno rinunciare al vitalizio fino a venti giorni prima del compimento del sessantesimo anno di età.

Il presidente del Consiglio Vittoriano Solazzi, che ha parlato di un’esigenza spinta da un sentimento condiviso, intende presentare la legge al tavolo nazionale della Conferenza dei presidenti delle Assemblee,  e si è augurato che “tutte le regioni trovino soluzioni standard per il trattamento di questa materia”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 554 volte, 1 oggi)