PAGLIARE DEL TRONTO – FruitADV, Fondazione operante in Vallata dal 2010 e che si occupa di editoria, grafica, formazione, cultura, ambiente e comunicazione, inaugura la sua nuova sede domenica 18 dicembre dalle ore 17 in poi, in via 1° maggio 149 a Pagliare del Tronto (zona artigianale ovest, sopra asilo nido). In concomitanza dell’evento, in programma anche l’inaugurazione della mostra “Il mondo legato ad un respiro”, immagini del noto fotografo Gabriele Viviani.

La Fondazione FruitADV, a meno di due anni dalla sua nascita, si è già fatta conoscere come realtà volta a tutela e valorizzazione del ricco patrimonio storico, artistico, culturale e paesaggistico del territorio piceno. Molti i progetti proposti e felicemente portati a termine con successo, tra mostre, organizzazione di eventi e seminari, progettazione e realizzazione di un ecoparco per bambini all’Oasi La Valle. Discorso a parte merita poi l’editoria, dove FruitADV si è distinta per l’ideazione e la realizzazione di pubblicazioni a tema come di libri di narrativa. Degno di nota  “Continua tu…con la signora Antonia”, un libro per bambini scritto dalla maestra Antonella Picciotti, recentemente scomparsa. Ultima fatica in ordine di tempo: “Il sole di ghiaccio”, un fantasy scritto dalla tredicenne castoranese Cristina Luciani (prefazione di Antonio D’Isidoro), edito da “Marte Editrice” su proposta editoriale di FruitADV, con la presentazione ufficiale in programma mercoledì 21 dicembre alle 17 presso la libreria Rinascita di Ascoli Piceno.

la nuova sede di FruitADV ospiterà anche gli studi di “Radio Studio Erre.it”, già “Radio Pagliare Popolare” (poi Radio Studio Erre – Italia Radio) la storica radio di Pagliare che ebbe i suoi natali nel lontano 1978 (agli albori dell’era delle radio libere) e che ha attraversato oltre un ventennio accompagnando intere generazioni a suon di buona musica e programmi di intrattenimento culturale. Radio che ora si ripresenta sulla scena come “Web Radio”, riportata in auge dallo stesso gruppo che l’animava un tempo e che oggi vive di una sorta di passaggio del testimone generazionale  genitori/figli. Radio che ha già iniziato a trasmettere sul web (per ora solo musica e da gennaio anche programmi istituzionali).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 299 volte, 1 oggi)