ASCOLI PICENO – 250 mila chilometri annui  e 400 mila euro annui di contributi regionali è il taglio minimo che si prefigura l’azienda per il trasporto pubblico locale Start S.p.A in seguito alle decurtazioni imposte dalla Regione dopo la manovra del Governo, cioè tra il 5 e il 10 percento. Di conseguenza, l’azienda annuncia che è costretta a diminuire proporzionalmente il numero di corse ed il personale. “Noi ci auguriamo che ciò possa avvenire in misura contenuta, – affermail presidente Alessandro Antonini – ma sicuramente i primi ad essere colpiti, inevitabilmente, saranno i lavoratori a termine”.

Anche per questo,  la Stat ha deciso di promuovere una campagna per cercare di sensibilizzare sempre di più gli utenti. “No biglietto, no parti” è lo slogan, ripreso da una famosa pubblicità di un drink, che verrà diffuso nel territorio a sostegno dell’iniziativa che si svolgerà nei giorni 21 e 22 dicembre ad Ascoli e San Benedetto.

“L’azienda di trasporto pubblico locale -spiega Antonini – ha deciso di far salire a bordo Babbo Natale, su una corsa urbana ad Ascoli e una a San Benedetto. Start, “arriva Babbus Natale” è infatti il claim della campagna che la Start avvierà nelle due giornate prenatalizie con la presenza di hostess a bordo vestite proprio da Babbo Natale ed impegnate nel consegnare dei panettoni a tutti gli utenti saliti a bordo con regolare biglietto o abbonamento. Un modo per premiare tutti coloro che rispettano le regole e anche un modo originale per lanciare un segnale agli ‘evasori’, ovvero coloro che viaggiano senza munirsi di biglietto.
Nella giornata del 21, le hostess consegneranno i panettoni agli utenti durante il regolare svolgimento delle corse prescelte nelle fasce orarie tra le ore 10 e le 12 ad Ascoli e tra le 16 e le 18 a San Benedetto. Il giorno 22, invece, un autobus sarà fermo in piazza Simonetti, ad Ascoli, sempre dalle 10 alle 12, ed uno sosterà, dalle 16 alle 18, in piazza Giorgini a San Benedetto, entrambi con hostess-Babbo Natale che consegneranno doni e bigliettini di auguri

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 238 volte, 1 oggi)