ASCOLI PICENO – L’amministrazione provinciale per sostenere le imprese del territorio ha messo in campo, grazie al Fondo Sociale Europeo, una serie di iniziative presentate stamani dal presidente Piero Celani insieme all’assessore al Lavoro Aleandro Petrucci e alla dirigente del Servizio Formazione Professionale e Politiche Attive del Lavoro Matilde Menicozzi.

Sono 1 milione e 300 mila euro le risorse disponibili destinate non solo alle PMI, ma anche ai grandi gruppi industriali aventi sedi operative nel Piceno. “Risorse consistenti – ha spiegato il Presidente Celani –  particolarmente utili per il settore manifatturiero in grande sofferenza e che possiamo aumentare fino a quasi 3 milioni di euro per finanziare circa 200 progetti con i quali le imprese interessate potranno assumere consulenti o società o organismi di ricerca in diversi campi quali: marketing, comunicazione, imprenditorialità, ricambio generazionale, internazionalizzazione, organizzazione, produzione logistica e commerciale, design, amministrazione, finanza e controllo, sicurezza e ambiente”.

“Con questa modalità facciamo lavorare  i nostri progettisti, ricercatori e laureati a cui potranno rivolgersi le aziende interessate – ha affermato con soddisfazione l’assessore Petrucci –  è il primo  esempio di bando in questa direzione nella regione e nel panorama nazionale e c’è molta attesa per gli effetti positivi che potrà dispiegare”.

La dottoressa Menicozzi è poi entrata nel merito tecnico dell’erogazione dei fondi FSE che prevedono un incentivo di 15 mila euro a ogni impresa, ammessa al progetto, fino a 15 mila euro pari al 75% delle spese ammissibili. “Vorrei ricordare – ha spiegato – che la presentazione delle domande deve avvenire rigorosamente attraverso il sistema informatico regionale Siform  e che c’è tempo fino al 10 febbraio prossimo” .

Alla presentazione del bando hanno partecipato anche le dott.sse Carla Urbani e Barbara Carassi quale personale dell’Assessorato che si occuperà dell’assistenza tecnica alle aziende che intendono presentare i progetti.

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere ai seguenti indirizzi di posta elettronica: carla.urbani@provincia.ap.it; ernestina.rubatti@provincia.ap.it; simona.dibella@provincia.ap.it; barbara.carassi@provincia.ap.it. o chiamare i numeri 0736/277 – 477 – 423 – 426.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 159 volte, 1 oggi)