ASCOLI PICENO – Riceviamo e si seguito pubblichiamo la lettera del consigliere Giulio Natali (Pdl), nella quale chiarisce i motivi che lo hanno spinto ad astenersi dalla votazione della proposta di Legge sul trattamento indennitario dei politici regionali discussa e votata dal consiglio nella seduta del 16 dicembre.

Perché mi sono astenuto nella votazione in Consiglio Regionale del 16 dicembre scorso? Per un motivo semplice, avevo presentato una Proposta di Legge in relazione al vitalizio pensionistico con cui chiedevo di deliberare un indennizzo senza tener conto del numero degli anni in cui si era svolta la funzione, con decorrenza per tutti a 65 anni e con attribuzione a tutti di un importo mensile (non cumulabile con altre indennità pensionistiche e non reversibile) di euro 574,94,e, cioè, la pensione minima erogata ai cittadini italiani. I Consiglieri Regionali della Prima Commissione e l’Ufficio di Presidenza che per mesi hanno affrontato il tema dei costi della politica hanno, invece, da parte loro, proposto al voto della Assemblea una Proposta di Legge che prevede la possibilità per i Consiglieri Regionali di rinunciare al vitalizio percependo in un determinato spazio temporale quanto ad essi trattenuto mensilmente durante lo svolgimento del mandato, e,in-sieme anche una riduzione generale dei compensi e dei benefit, togliendo la reversibilità, ma mantenendo l’età pensionabile a 60 anni.

Essendo questa Proposta di Legge condivisa dalla quasi totalità dei Consiglieri Regionali tutte le altre Proposte di Legge presentate sul tema, tra cui anche quella da me formulata, sono state assorbite da quella della Commissione e conseguentemente non discusse in aula ed ovviamente non sottoposte a voto. Per questo ho ritenuto in sede di discussione di ribadire le motivazioni della mia Proposta di Legge e di astenermi nella votazione della proposta della Commissione, manifestando in ogni caso soddisfazione per quanto pur parzialmente recepito rispetto alla mia Proposta di Legge.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 215 volte, 1 oggi)