ASCOLI PICENO –  Via di Vesta, da oggi, 9 gennaio, si presenta con il senso di marcia invertito.

La nuova direzione di marcia, in via sperimentale, è stata decisa essenzialmente per due ragioni.

Per rispondere in modo incisivo alle innumerevoli segnalazioni ed esposti degli abitanti la stessa via che lamentavano una carenza di misure di sicurezza per gli abitanti e per i pedoni che si trovavano a camminare in questa via che, come gran parte delle arterie del centro storico, è alquanto stretta, specie in alcuni punti, ed ancora per ovviare ad un uso improprio della stessa via da parte di automobilisti non rispettosi delle zone a traffico limitato.

Via di Vesta, infatti, era, ed è, una via a traffico limitato, ma finora è stata utilizzata come normale strada di transito anche dai non residenti che trovavano molto più comodo percorrere questa arteria proveniendo da via Pretoriana.

E chi proviene dalla zona del Tribunale e vuole recarsi alla zona del Jolly deve per forza attraversare tutto il parco dell’Annunziata percorrendo Via Rimembranza e poi Lungo Castellano. Un percorso decisamente lungo rispetto a quella che è la distanza in linea d’aria. La direzione precedente a oggi di Via di Vesta consentiva almeno ai residenti di evitare questo tragitto. Ma il problema era la difficoltà a controllare gli accessi dei non residenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 181 volte, 1 oggi)