ASCOLI PICENO – Trent’anni di guida al servizio urbano di Ascoli Piceno: una tappa importante e significativa che l’Amministrazione Provinciale e la Start hanno voluto celebrare assegnando agli autisti un riconoscimento per la preziosa attività svolta a favore della collettività.

L’iniziativa, che ha avuto luogo la scorsa settimana, è stata preceduta dalla messa in cattedrale celebrata da monsignor Baldassare Riccitelli. Quindi, a palazzo San Filippo, il presidente della Provincia Piero Celani, il sindaco di Ascoli Guido Castelli e il presidente della Start Plus Alessandro Antonini hanno consegnato ai dipendenti protagonisti della manifestazione, una pergamena in cui si legge “A riconoscimento della trentennale attività svolta nell’azienda con grande professionalità, impegno e competenza al servizio dei utenti e della comunità Picena”.

“Nei vostri bus avete trasportato ben due generazioni di studenti e tante categorie di utenti di tutte le età” ha dichiarato con soddisfazione il presidente Celani nel porgere le congratulazioni agli otto conducenti del trasporto locale. “Avete sempre dimostrato grande cortesia, capacità e abnegazione assicurando un servizio essenziale per la città ed il territorio – ha aggiunto Celani – era quindi giusto tributare un piccolo omaggio ad un impegno sempre portato con il sorriso sulle labbra e ponendosi con affabilità verso i cittadini che vi vedono come un punto di riferimento, a volte quasi familiare, nella loro vita quotidiana”. La simpatica cerimonia si è conclusa con una conviviale.

Ecco i nomi dei dipendenti che hanno festeggiato l’ambito traguardo: Claudio Edoardo Nardinocchi, Giuseppe Stanislao Papa, Tommaso Bachetti, Carlo Seghetti, Fausto Fratini, Francesco Cappelli, Antonio Mariotti ed Enrico Diletti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 406 volte, 1 oggi)