ASCOLI PICENO – Sembra ormai fatta per Gerardi. L’Ascoli da alcuni giorni è sulle tracce dell’attaccante attualmente in forza al Grosseto e oggi c’è stato un incontro a Milano tra la dirigenza bianconera e i rappresentanti del giocatore, il quale, scondo diverse indiscrezioni trapelate nelle ultime ore, avrebbe dato il suo ok per il trasferimento nelle Marche. Se non dovessero esserci intoppi, dunque, già in serata potrebbe arrivare la conferma ufficiale.

L’Ascoli, come noto, è alla ricerca di una punta centrale, magari forte fisicamente. L’attaccante di origine friulana sembra poter soddisfare questi criteri.

Alto 1,90 per 85 chilorammi, Federico Gerardi è nato a Pordenone il 10 dicembre del 1987 ed è di propietà dell’Udinese. In B ha già vestito le maglie di Salernitana, Cittadella, Ancona e Portogruaro. Solo con l’ultima squadra, nella scorsa stagione, ha giocato con continuità mettendo a segno sei reti. Quest’anno, a Grosseto, ha totalizzato 15 presenze, quasi sempre entrando a gara in corso e non ha ancora segnato.

Massimo Silva ha chiesto alla società anche un esterno sinistro, magari in grado di saltare l’uomo. E in questa direzione non è del tutto sfumata la pista che porta a Chiricò del Lanciano ma di proprietà del Lecce, sul quale il mister si è già espresso positivamente. La società abruzzese non vorrebbe privarsi delle prestazioni del giocatore che, al  contrario, accetterebbe di buon grado il salto di categoria.

Intanto, come previsto, Vito Falconieri è stato squalificato dal giudice sportivo per una giornata. L’attaccante è stato espulso per doppia ammonizione nella gara di sabato scorso in casa contro il Gubbio, quando dopo aver realizzato ad un minuto dal novantesimo il gol che ha regalato tre punti importantissimi ai bianconeri, si è tolto la maglia per festeggiare rimediando il primo giallo; per gioco falloso nel recupero è arrivato il secondo cartellino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)