ASCOLI PICENO – E’ stato siglato l’accordo da parte del presidente Confapi Francesco Caprioli con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali.

Tutte le prestazioni dei lavoratori che sono riconducibili a incrementi di produttività, qualità, redditività, innovazione ed efficienza organizzativa, riferite ad ore di lavoro supplementare, straordinario, in turni, notturne, festive, domenicali ed anche oltre il part time potranno ottenere la “detassazione” prevista. Il direttore della Confapi Roberto Corradetti ricorda come “un aspetto non secondario è quello che riguarda i lavoratori somministrati (cioè interinali) che operano nelle aziende Confapi e che saranno compresi in questo protocollo. Anche i dipendenti di aziende associate che lavorano in stabilimenti posti fuori dalla provincia sono compresi nel beneficio fiscale sottoscritto”.

Ora la parola passa alle imprese, che informeranno le rispettive Rsu al fine di diffondere fra i dipendenti la comunicazione dell’intesa attuata, oppure le stesse daranno comunicazione alle organizzazioni sindacali e a Confapi Ascoli. “Ritengo molto positivo il protocollo sottoscritto – continua Corradetti – In un delicato momento economico come quello attuale è davvero importante contribuire a rendere più “pesante”la busta paga dei lavoratori che si impegnano per aumentare il livello di produzione e quindi la competitività delle piccole e medie industrie”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 436 volte, 1 oggi)