ASCOLI PICENO – E’ risultato interessante e formativo il workshop con la Rappresentanza Commerciale della Federazione Russa in Italia, promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Ascoli Piceno. L’iniziativa è inserita negli incontri “Giovani e Imprese nel mercato globale”, che ha già visto la presenza della rappresentanza dell’Ambasciata Polacca lo scorso giugno ad Ascoli Piceno; l’obiettivo che si prefigge il Gruppo Giovani Imprenditori è di approfondire la conoscenza di alcuni mercati esteri, ritenuti strategici per l’internalizzazione delle imprese, in cui poter promuovere i propri prodotti.
Durante il workshop la dottoressa Olga Amiryan ha illustrato agli imprenditori il sistema Paese Russia, in particolare: la situazione economica, il potenziale d’investimento, gli scambi commerciali con l’Italia, i principali settori strategici del Paese, i flussi turistici, gli investimenti immobiliari, la presenza di Zone Economiche Speciali, nonché la collaborazione in essere tra l’Italia e la Russia, riguardante sia la task force sui distretti industriali a supporto delle piccole e medie imprese che il gruppo di lavoro finalizzato alla realizzazione di partnership per la modernizzazione.

A novembre 2011 la Russia ha registrato una crescita della produzione industriale del 3,9% rispetto all’anno precedente ed una crescita degli investimenti del 7,7%; il PIL è cresciuto del 4,4% rispetto al 2010, l’interscambio tra l’Italia e la Russia è cresciuto del 23,4%. La Russia ha inoltre registrato un aumento dell’export del 27,9% ed un aumento delle importazioni del 17,4% rispetto al 2010. I principali beni acquistati dall’Italia sono: alcolici e analcolici, prodotti farmaceutici, prodotto i plastica, abbigliamento e accessori, calzature, ceramiche, macchine elettriche, veicoli e mobili.

Con l’obiettivo di accelerare lo sviluppo economico del territorio, di sviluppare i settori della tecnologia avanzata e migliorare la competitività tra i Paesi, sono state istituite in alcune regioni russe Zone Economiche Speciali ( industriali – produttive, tecnologiche-scientifiche, ricreative e turistiche) nelle quali sono previsti importanti sgravi doganali fiscali per le nuove imprese.

Fortemente partecipato il dibattito con domande sulla possibile commercializzazione dei prodotti nel mercato di riferimento. Il presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, Gianluca Tondi, ha così commentato: “soprattutto in questo particolare momento è necessario allargare le proprie vedute verso quei Paesi, come la Russia, che possono rappresentare delle opportunità di crescita per le imprese del nostro territorio. Sono davvero soddisfatto dei risultati ottenuti dal workshop, avendo allacciato un filo diretto con la Rappresentanza Commerciale dell’Ambasciata russa; la dottoressa Amiryan ha infatti manifestato, tra l’altro, la propria disponibilità a supportare le aziende del Piceno che volessero aderire alla 20^ sessione della task force, che si terrà in Russia a maggio 2012”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)