MACERATA – E’ stato catturato a Macerata il trentaduenne albanese “H.E.”, uno dei componenti dell’organizzazione criminale dedita al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, risultata movimentare settimanalmente 25 chili di eroina e 5  di cocaina provenienti, rispettivamente, dall’Albania e dall’Olanda, sgominata dalle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ascoli Piceno.

L’arresto è il frutto di una ulteriore e laboriosa attività d’indagine attuata dagli stessi militari del  di Ascoli Piceno che, nel mese di novembre 2011, avevano dato esecuzione, in diverse regioni del territorio nazionale, a 20 ordinanze di custodia cautelare emesse dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Fermo,  dottor Sebastiano Lelio Amato.

L’albanese, che all’atto del fermo ha tentato di negare la propria reale identità attraverso l’esibizione di un passaporto genuino riportante un alias del proprio nome, è stato individuato a seguito di reiterati pedinamenti, protrattisi per oltre due mesi, esperiti nei confronti di una donna di origini rumene domiciliata a Macerata, a lui legata sentimentalmente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 351 volte, 1 oggi)