FERMO – Misure straordinarie a sostegno delle aziende del territorio, colpite dal blocco della viabilità dovuto alle eccezionali nevicate. È la richiesta di Confindustria Fermo, che sta tirando le prime somme sui fortissimi disagi e danni provocati dal maltempo. Visto il quadro che si viene delineando in queste ore, il presidente Andrea Santori propone di ritenere ammissibili le richieste di intervento della Cassa integrazione in deroga per le sospensioni dal lavoro causate dal maltempo. Misure che Confindustria Fermo ritiene valide anche per le imprese con un organico oltre i quindici dipendenti.

“In queste settimane moltissime imprese hanno dovuto subire una brusca battuta d’arresto al ciclo produttivo a causa delle forti nevicate – conferma il presidente di Confindustria Fermo –. Tra l’altro l’ondata di maltempo si è verificata proprio in un periodo molto importante per le imprese alle prese con gli impegni fieristici e l’avvio della catena distributiva dei loro prodotti sia in Italia che all’estero. Per limitare i danni di quanto già provocato dalle nevicate – prosegue Santori –  accogliamo bene il via libera della Regione alla Cassa integrazione (Cig) in deroga per le piccole aziende, ma riteniamo che sarà indispensabile il ricorso alla Cig ordinaria per le aziende con più di 15 dipendenti in base alla Legge 164 del 1975 per gli eventi imprevisti. Tale ricorso sarà necessario per tutelare le “buste paga” degli operai ed aiutare le aziende in questo delicato momento. Auspichiamo inoltre una proroga delle scadenze imminenti per le varie imposte come richiesto da Confindustria Marche”

Confindustria Fermo non chiede alla Regione interventi di tipo finanziario, ma piuttosto che vengano ridotti i tempi sulla burocrazia, che le imprese vengano  aiutate con una proroga  sulle incombenze amministrative in scadenza e che la Regione si faccia portavoce con il governo Monti della necessità di uno slittamento delle imposte.

Tra i disagi più forti, quelli subiti dalle imprese che lavorano nel quadrilatero produttivo del cappello e quelle dell’entroterra che proprio in questi giorni avrebbero dovuto far fronte alla produzione e commercializzazione dei loro prodotti. La possibilità di avere accesso alla cassa integrazione in deroga per eventi improvvisi ed imprevisti come è stato quello della neve e le analoghe misure a vantaggio delle imprese in questo momento rappresentano uno strumento importante per sostenere tutta l’economia locale.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 233 volte, 1 oggi)