ASCOLI PICENO – Fino al 15 marzo nel territorio comunale di Ascoli è obbligatorio circolare con gomme termiche o, in alternativa, con catene a bordo. Lo dispone l’ordinanza dirigenziale n. 61 del 14 febbraio, nonostante la revoca dell’obbligo di circolazione con catene o pneumatici da neve.

“Tenuto conto – si legge nell’ordinanza – che l’attuale fase di criticità stagionale  potrebbe ancora favorire  periodi di formazione di ghiaccio sulla sede viabile e di precipitazioni aventi carattere nevoso che potrebbero far riscontrare  disagi per la circolazione  stradale che condizionano pesantemente il regolare deflusso della viabilità sulle strade e che in tali evenienze occorre evitare  che i veicoli in difficoltà possano produrre  intasamenti alla viabilità rendendo, tra l’altro, difficoltoso, se non impossibile,  l’espletamento dei servizi di emergenza e di pubblica utilità, antighiaccio e sgombero delle neve”.

“Per tutelare prioritariamente la pubblica incolumità si ritiene di dover prescrivere – dispone l’ordinanza dirigenziale – per i veicoli transitanti lungo le strade di competenza di questo Comune , l’obbligo di circolare con speciali pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o ghiaccio e, in alternativa, di circolare disponendo, a bordo del veicolo, di idonei mezzi antisdrucciolevoli. L’obbligo assume validità anche al di fuori del periodo indicato al verificarsi di eventuali  ulteriori  precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.

Si ricorda inoltre che da oggi, mercoledì 15 febbraio, non è più attivo il numero di telefono di emergenza presso la Soi-Sala operativa integrata (0736/277788), in quanto, terminata l’emergenza, la sala viene chiusa e la linea telefonica disattivata. Per eventuali esigenze, i cittadini dovranno rivolgersi ai vigili urbani al numero: 0736/244674.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 316 volte, 1 oggi)