OFFIDA – i piatti più appetitosi de “I Borghi più belli d’Italia” di nuovo ospiti della Città del Merletto. E’ stata presentata ieri alla Borsa Internazionale del Turismo che si svolge in questi giorni a Milano, la seconda edizione di Ciborghi. Il Festival nazionale delle cucine dei Borghi più Belli d’Italia già nella prima edizione nel 2011 ha potuto vantare le oltre 12 mila presenze e quest’ estate si appresta a fare il bis. Una seconda edizione che si prevede ancora più ricca della precedente, sia per quanto riguarda i borghi che prenderanno parte all’evento sia per i visitatori che affluiranno. Quest’anno infatti la kermesse , che andrà in scena nello splendido palcoscenico di Piazza del Popolo, durerà dal 13 al 22 luglio. Il Festival è organizzato dal Comune di Offida con la partecipazione della cooperativa Oikos. Proprio l’anno scorso di questi tempi si cominciavano a delineare i tratti e le peculiarità dell’evento e fu proprio alla passata Bit che nacque il logo di questa manifestazione già preludio di grande successo. Ciborghi è un nome che suona bene, che entra in testa e per chi partecipa di sicuro vi resta.

Anche in questa seconda edizione il Festival a carattere nazionale farà confluire nella cittadina marchigiana prodotti tipici, piatti caratteristici e noti, di tutti quei comuni appartenenti al Club de “I Borghi più belli d’Italia” che decideranno di aderire. Entro i prossimi mesi infatti si potranno conoscere quali sono i comuni pronti a dare sfoggio delle proprie ricette preparate da abili chef da essi prescelti.  Ciborghi è un’idea che rappresenta l’Italia. E’ la sintesi di quanto il bel paese può offrire, in tema di prodotti tipici, di ottimi vini e di bellezze artistiche e Offida diviene, quale città del vino, del merletto a tombolo nonché luogo ricco di arte e di storia, la cornice più adatta per ospitare una simile manifestazione. Quest’anno, inoltre, faranno il loro esordio le specialità di Rauma (Finlandia) uno dei borghi più belli del mondo e già patrimonio mondiale UNESCO che delizierà i visitatori con suggestivi piatti finlandesi.

“Con Ciborghi intendiamo cavalcare quella che è una tendenza in atto nel turismo, ovvero il rinnovato interesse per l’enogastronomia. A maggior ragione quando questo si coniuga alla possibilità di scoprire luoghi ricchi di bellezze architettoniche e artistiche, ne nasce quel valore aggiunto che la nostra penisola può offrire. Offida è una città che sintetizza ottimamente questa duplice vocazione – ha commentato il Sindaco Valerio Lucciarini –  Le sue bellezze artistiche la rendono parte del club de “I Borghi più belli d’Italia”, l’ottimo vino è conosciuto in tutto il mondo e con Ciborghi potrà far assaggiare anche le prelibatezze della sua cucina”.

Sin dalla presentazione dello scorso anno Ciborghi ha suscitato notevole interesse, poi confermato dal numero di presenze – ha sottolineato il Vicesindaco Piero Antimiani. – Possiamo considerarlo ad appena un anno di vita un evento in cui le eccellenze enogastronomiche di un’intera nazione vengono servite nel salotto di uno dei borghi più belli d’Italia”.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 210 volte, 1 oggi)