ASCOLI PICENO – Anche quest’anno tanta allegria e divertimento per il Carnevale in piazza. Si rinnova la partecipazione e l’entusiasmo per una festa divenuta oramai il simbolo dell’ascolanità, e che da anni chiama a raccolta un pubblico di tutte le età e le estrazioni sociali. Complice un clima non troppo rigido, tanti si sono mescolati alla folla nelle due principali piazze cittadine e nelle vie del centro, per assistere a uno spettacolo unico e originale, frutto della fantasia e della genialità dei vari gruppi mascherati.

Ispirati in gran parte ai fatti di cronaca e all’attualità, i personaggi e le gag del carnevale ascolano giocano sui tanti proverbi e modi di dire, tratti dal repertorio linguistico e dialettale piceno. Non poteva mancare il richiamo alla recente nevicata, condito da un pizzico di pungente ironia. E’ questo il caso di “Lu sinn’che s’ vo’ fa’ fotografà, vo’ pedalà, lu n’vo bbisogna spalà”, “Do deta de neve”, “Dio fa la neve poi la struie ma…” e “I-solati dalla neve”. Ispirati alle vicende locali anche i gruppi  – in scena in Piazza del Popolo – “L’orenz, il ‘primo’ ristorante a fisarmonica”, “Ascule mie bella, città de ciente e na’ torre”, “Cento torri, mille vernecchie”, “Il ritorno di Pino…in Barba a tutti”, “La sett’mana bianca su Remigge” e “Se scopre San Marco e l’Ascenzio’, lu diggitale se vede alla perfeziò”.

E poi, ancora, non mancano i riferimenti all’attualità politica ed economica italiana, come “Il crollo delle Borse”, “Tutti n’bestia ce ne steme ienne…mannemela a Mont’…e veneme campenne”, “Ieri Tremonti, ogge Mario Monti, dema’ sott’a lu ponte”, “Avogghia a corre arrete a la penziò”. Ironia anche sul tema del lavoro con “Temporary jobs”, “Il posto fisso”, “La beata Assunta, protettrice dei disoccupati”. La satira colpisce anche “Capitan Schettino e la moldava” e “Costa discordia”. E sul tema del gioco si ride con “Ratta e vinge all’asculana”, “Chi joca a lu lotte e spera de vinge lascia li stracce e pigghia li cinge”.

Martedì grasso torna il secondo e ultimo appuntamento col Carnevale ascolano, mentre domenica 26 febbraio si conosceranno i vincitori dei gruppi mascherati.

Per guardare la fotogallery clicca a destra.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.533 volte, 1 oggi)