ASCOLI PICENO – Il Gip di Teramo Marina Tommolini ha respinto la richiesta di arresti domiciliari, avanzata dai legali di Salvatore Parolisi,  accusato di aver ucciso la moglie Melania Rea nell’aprile dello scorso anno.

Il Caporal Maggiore dell’Esercito dovrà quindi attendere nel carcere di Castrogno l’esito del processo a suo carico, che si svolgerà con la formula del rito abbreviato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 114 volte, 1 oggi)