ASCOLI PICENO  L’anno scolastico in corso sarà valido anche se non viene rispettata la soglia minima dei 200 giorni di attività scolastica. E’ quanto ha decretato il Ministero con una lettera inviata agli uffici scolastici regionali e ai dirigenti di tutte le scuole di ordine e grado, molte delle quali non sarebbero state in grado di rispettare tale numero di giorni di lezioni.

Si ipotizzava infatti la possibilità di recuperre alcune giornate a giugno, allungando il periodo di attività oltre il giorno previsto per la chiusura delle scuole.

A causa del maltempo, infatti, molti istituti regionali sono rimasti chiuse per diversi giorni, scendendo così al di sotto del limite previsto dalla legge.

La missiva ministeriale, oltre a confermare la validita’ dell’anno scolastico in corso, permette di prorogare il termine delle iscrizioni per l’anno scolastico successivo.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 145 volte, 1 oggi)