CASTEL DI LAMA – Direttamente da Taiwan a Castel di Lama. Una delegazione orientale di Taipei, accompagnata da un reporter di una tv cinese, ha visitato oggi il Comune piceno, ospite dell’artista Vittorio Amadio. Il gruppo, accolto presso il municipio dal sindaco Patrizia Rossini, appartiene all’organizzazione di beneficienza Tzu Chi, che ha la sua sede principale a Taiwan ma è diffusa in 76 nazioni del mondo e conta milioni di associati. “L’organizzazione è apolitica e areligiosa e si finanzia solo con le donazioni – ha spiegato il dottor Pfaff, industriale tedesco di Hong Kong -. A Taiwan abbiamo costruito molti ospedali, scuole ed operiamo nella vendita e nel riciclaggio di materie come la plastica, con cui realizziamo vestiti”.

“Questo scambio è il principio di un rapporto e di una collaborazione tra le due comunità che speriamo possa avere degli sviluppi futuri, come ad esempio un gemellaggio”, ha dichiarato Amadio. L’artista, reduce di un viaggio a Taiwan, ha conosciuto l’associazione durante le sue attività all’estero.

Il sindaco ha rivolto i suoi complimenti all’organizzazione “che opera in settori importanti come quello della salute e del rispetto dell’ambiente”, ed ha regalato ai visitatori dei libri sulla storia di Castel di Lama.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)