ASCOLI PICENO – Il Lions Club Urbs Turrita di Ascoli Piceno ha provveduto lunedì 27 febbraio alla spedizione di due scatoloni di occhiali usati al Centro italiano raccolta di Chivasso, vicino Torino, dove verrranno puliti e catalogati prima di essere consegnati a milioni di persone che nel terzo mondo non vedono, solo perché non sono in grado economicamente di acquistare un paio di occhiali.

Si tratta di un service semplice quanto utilissimo che il Lions Club Urbs Turrita di Ascoli ha organizzato grazie alla sensibilità del presidente e della direzione generale della Banca Bcc Picena che ha sistemato all’interno delle proprie filiali i contenitori per la raccolta degli occhiali usati.

Raccolta che proseguirà anche nei prossimi mesi e che vedrà il 21 e 22 aprile l’8° Giornata Nazionale della raccolta degli occhiali usati. “Voglio ringraziare tutti gli ascolani – ha dichiarato il presidente del Lions Club Urbs Turrita, Edoardo Vecchiola (nella foto con il segretario Walter Barboni) – per la sensibilità mostrata ancora una volta in questa iniziativa. Basta pensare che in questi anni oltre 35 milioni di persone nel mondo hanno riacquistato la vista grazie alla raccolta degli occhiali usati dei Lions. Un grande successo a cui noi tutti abbiamo dato il nostro contributo”. A chi avesse ancora in casa occhiali vecchi, dimenticati nel cassetto, che non sono incrinati e non sono rotti, ma semplicemente sono stati sostituiti da occhiali più moderni, suggeriamo di non gettarli ma di regalarli a chi ha bisogno con un semplice gesto di solidarietà. Basterà rivolgersi ad una delle filiali della Bcc Picena dove ci sono i raccoglitori del Lions Club Urbs Turrita di Ascoli e consegnare gli occhiali usati.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)