OFFIDA- Il merletto di Offida si prepara a conquistare l’Europa. Dopo la partecipazione all’esposizione nella città di Rauma (Finlandia) dello scorso anno, le merlettaie offidane porteranno la loro arte a Camarinas in Galizia nella penisola iberica, per rappresentare l’Italia alla XXII mostra internazionale del merletto che si terrà il prossimo aprile.

“Per noi questa partecipazione è un onore ed è un’ulteriore conferma dell’apprezzamento che c’è nel mondo per il nostro merletto che, grazie alla minuziosa lavorazione, alla bellezza e all’eleganza dell’effetto finale, diventa l’emblema del pizzo italiano nel mondo”, ha commentato il sindaco Valerio Lucciarini, che ha già risposto positivamente all’invito spagnolo.

Si profila anche l’ipotesi di un gemellaggio con Camarinas, che dal merletto porterà ad un vero e proprio scambio culturale tra le due città. Una notizia apparsa anche sul quotidiano locale ‘La Voz de Galicia’ che ha dedicato alla cittadina marchigiana un ampio servizio visibile anche nell’edizione on line, allude ad un legame più profondo sulla base di turismo, sport, cultura e ovviamente il pizzo a tombolo.

Il quotidiano spagnolo ha ricordato come il merletto di Offida abbia vestito anche “la Venere Nera”,  Naomi Campbell, durante una sfilata intorno agli anni Novanta.

Per consolidare questa nuova amicizia tra i due comuni, si stanno adoperando i professori Mirian Martin Sastre e Giuseppe Ricci motivati da una vecchia leggenda che parla di una merlettaia che dall’Italia sarebbe arrivata in Spagna per diffondere l’arte del ricamo ma soprattutto stimolati dall’affinità e dalle numerose analogie tra le due città.

 

 

 

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 455 volte, 1 oggi)