ASCOLI PICENO – Il gruppo di maggioranza in Consiglio provinciale, composto da Pdl e Map (Movimento autonomo piceno) ha votato contro l’ordine del giorno sulle dimissioni in bianco. Una scelta motivata dal fatto che l’applicazione della norma richiesta è “di difficile attuazione”, ma che appare “vergognosa” per i consiglieri di Sel e Federazione della Sinistra (Rossi, Binari e Illuminati) che avevano presentato la mozione. La norma era tesa a contrastare il fenomeno delle dimissioni in bianco, presente anche nella nostra Provincia: “In esso erano contenute due precise richieste – spiega una nota di Fds – : nella prima si chiedeva l’impegno del Governo e del Parlamento ad emanare con urgenza una legge nazionale che impedisse tale pratica, nella seconda si chiedeva che venisse valutata la possibilità di introdurre nei bandi e nelle gare della Provincia clausole contrattuali che prevedessero la revoca del contratto, nei confronti delle ditte appaltatrici, qualora si dimostrasse che eventuali dimissioni di dipendenti fossero state fatte firmare contemporaneamente all’assunzione”.

“Nonostante il parere favorevole dei dirigenti fosse positivo, tutti i consiglieri del Pdl e del Map hanno votato contro. Una posizione vigliacca – commenta il capogruppo provinciale Fds Gabriele Illuminati -, tipica di chi nasconde la testa sotto la sabbia, anche se non si può parlare di complicità con chi mette in atto certe pratiche, sicuramente si evidenzia un palese menefreghismo per le ingiustizie subite da tante lavoratrici in tutta Italia”.

Illuminati rivolge dunque un appello per protestare contro questa decisione: “Faccio un appello a tutte quelle persone che anche nella nostra Provincia, nei giorni scorsi, hanno portato avanti azioni di protesta incontrando il Prefetto, che ha dato il proprio sostegno, faccio anche appello a tutte quelle persone offese ed indignate per il comportamento dell’Amministrazione, affinché facciano sentire la propria voce inviando una mail di protesta al Presidente Celani: piero.celani @ provincia.ap.it”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 327 volte, 1 oggi)