OFFIDA – Per vivere una Notte degli Oscar non serve andare a Los Angeles. Ci ha pensato Offida. Nella “Città del Sorriso” il Carnevale non vuole finire e torna per l’ultima apparizione il 10 marzo.

Al posto del “Tappeto rosso” un “Serpente Aureo” e gli offidani possono andar fieri del cambio.  Sarà  proprio il Teatro ad ospitare “La notte delle M’erett’ (mascherina in dialetto offidano), serata in cui, dalle 21 in poi, verranno premiate le maschere più belle del 2012.

Le categorie saranno: simpatia, coreografia, eleganza, originalità, piazza e M’retta migliore in assoluto. Per ognuna di esse verranno indicate tre nomination. Chi vincerà l’oscar? Ops, chi scrive voleva dire il primo premio?

Luciano Casali, patron della Proloco di Offida, mantiene il segreto e non ci dice niente sul concorso ma si lascia sfuggire qualcosa sullo spettacolo: “Presentatore sarà Luca Sestili. Fantasie coreografiche della compagnia Luci sulla danza e la musica live de I Piceno Brass quintet. Mentre ad animare la serata ci penserà il cabarettista Alberto Caiazza. La giuria è al lavoro. Garantita una serata piena di suspence e allegria”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 560 volte, 1 oggi)