TERAMO – Rito abbreviato per Salvatore Parolisi. Il giudice di Teramo Marina Tommolini ha ammesso la richiesta presentata dalla difesa, che aveva proposto il rito abbreviato condizionato a una nuova perizia medico legale. La decisione, che comporta in caso di condanna la riduzione  della pena, è stata appresa stamattina al termine dell’udienza preliminare durata circa due ore. Una folla di persone si era radunata dinanzi al tribunale di Teramo per assistere all’udienza che si è svolta a porte chiuse. Parolisi è passato da una entrata secondaria evitando così la folla e i giornalisti presenti. Presenti in aula anche il legale della famiglia Rea, avvocato Mauro Gionni, il padre di Melania Salvatore, il fratello Michele e uno zio.

Il caporalmaggiore Salvatore Parolisi è accusato dell’omicidio della moglie Melania Rea, colpita a morte con 32 coltellate il 20 aprile 2011.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 91 volte, 1 oggi)