ASCOLI PICENO – Una scossa di terremoto di 3.9 gradi di magnitudo ha suscitato allarme e preoccupazione nella prima mattinata di ieri. Il sisma è stato avvertito giovedì intorno alle 4 nella zona di Castelluccio di Norcia, sui Monti Sibillini al confine tra Marche e Umbria. Molti residenti della zona sono stati svegliati dal terremoto, che ha  interessato anche i comuni limitrofi all’epicentro: nell’ascolano Arquata del Tronto, Montefortino e Montegallo; mentre per il territorio maceratese Castelsantangelo Sul Nera, Bolognola, Ussita e Visso.

Al momento non si segnalano danni a cose e persone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 5.118 volte, 1 oggi)