ASCOLI PICENO – “Grande impegno del governo Monti per superare la crisi”: lo afferma l’onorevole dell’Udc Amedeo Ciccanti durante un incontro organizzato a Todi dalla Confartigianato, dopo che la sezione marchigiana aveva festeggiato San Giuseppe artigiano ad Ascoli, con una messa celebrata dal vescovo Montevecchi. Successivamente, appunto, una tavola rotonda tra le varie associazioni del lavoro con dibattito su “bene comune, reti, rappresentanze, comunità e lavoro” al quale è intervenuto anche Ciccanti.

“Dalla necessità del rigore finanziario e della tenuta dei conti pubblici – ha affermato – non si esce con l’idea dei soli numeri, ma tenendo conto che dietro ciascun parametro ci sono le persone in carne ed ossa, con famiglie e figli a carico e bisogni primari da soddisfare” scrive il deputato, che aggiunge: “Per il capogruppo Udc della commissione bilancio della Camera “non si può uscire dalla crisi senza l’equità sociale delle riforme necessarie per la crescita e prefigurare un sistema di alleanze politiche finalizzate solo all’equità senza sviluppo, significa mettere in discussione gli equilibri del bilancio pubblico“.

“Quindi – conclude Ciccanti – l’attuale formula politica del Governo Monti con Udc-Pd e Pdl è la migliore sintesi politica dei valori del lavoro sia nella sua declinazione in senso solidaristico e sia in senso particolaristico implicito nell’iniziativa privata”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 202 volte, 1 oggi)