ASCOLI PICENO –  Sono stati consegnati oggi i lavori alla ditta appaltatrice per la realizzazione della rotatoria che sarà posta all’intersezione stradale fra la ex strada salaria, la strada provinciale 18 Castorano nel tratto denominato Via Matteotti e la strada comunale Via Ugo Foscolo, sita nel territorio del Comune di Colli del Tronto. L’intervento si giustifica anche alla luce della previsione dell’ultimazione della bretella che da via Ugo Foscolo porta alla zona industriale di Spinetoli e quindi alla più vicina entrata/uscita del raccordo autostradale Ascoli – Porto d’Ascoli.

Erano presenti per l’importante appuntamento, tra gli altri, l’assessore provinciale alla viabilità e infrastrutture Pasquale Allevi, il consigliere provinciale e vice sindaco di Colli Andrea Cardilli, il direttore dei lavori Mariangela Fiorentino della Provincia, il direttore del cantiere Massimiliano Mestichelli dell’impresa So.Ca.Bi. e l’architetto Massimo Cesaroni del servizio viabilità dell’Ente. La rotatoria avrà un diametro esterno di 34 metri e diametro interno di 18, adattandosi alla conformazione delle aree urbane prospicienti.

“Si tratta di un’opera molto attesa dalla cittadinanza che migliorerà notevolmente la sicurezza di un tratto teatro in passato di incidenti anche mortali – hanno dichiarato il presidente della Provincia Piero Celani e l’assessore Allevi – un’infrastruttura che comporta l’investimento di circa 400 mila euro di fondi ex Anas e che sarà realizzata con soluzioni progettuali complesse per corrispondere con incisività ed efficacia alle caratteristiche particolari dell’incrocio oggetto dei lavori. Un intervento – hanno aggiunto i due amministratori – stabilito nel Programma delle Opere Pubbliche che si inquadra nell’azione della Provincia di rendere le arterie stradali di competenza sempre più sicure e funzionali per la mobilità sul territorio”.

Il Consigliere e Vicesindaco di Colli Cardilli ha ringraziato l’Assessore Allevi e gli uffici tecnici dell’Ente per la tempestività della progettazione in tempi record ed ha ricordato “che sarà richiesta l’intitolazione dell’infrastruttura alla memoria di Lino Tirabassi, perito tragicamente proprio nell’incrocio che sarà messo in sicurezza e che era stato tra i firmatari della mozione volta alla costruzione della rotatoria.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 471 volte, 1 oggi)