ASCOLI PICENO – Indennità si, indennità no, indennità forse. Mentre l’amministrazione e l’assessorato alla cultura si litigano le prime pagine dei giornali, fra dichiarazioni shock e controdichiarazioni altrettanto sconcertanti, prosegue il cartellone della stagione di prosa 2011-2012: i prossimi 24 e 25 marzo si esibirà al teatro Ventidio Basso la compagnia di “Chat a due piazze“, una commedia di Ray Cooney, diretta da Gianluca Guidi.

Lo spettacolo sarà presentato sabato 24 marzo alle ore 18 presso il caffè Meletti, con una conferenza con gli attori e il regista.

La trama racconta le vicende di Mario Rossi, tassista, sposato da vent’anni a Barbara, residente in Piazza Irnerio e nello stesso tempo a Carla in Piazza Risorgimento. Mario ha due figli adorabili, Alice a Piazza Irnerio…e Giacomo, a Piazza Risorgimento. Seguendo una difficile e attenta pianificazione di orari e turni di lavoro, riesce per anni a vivere nascondendo la verità.

La vita gli sorride, il suo segreto è al sicuro, fino a quando un giorno i suoi due figli, si conoscono in chat su internet, e decidono di incontrarsi. A questo punto il povero tassista, aiutato dall’amico Walter, cercherà con ogni mezzo di mantenere il segreto della sua doppia vita. Quel che ne segue è una progressione di equivoci, coincidenze e bugie che, con un ritmo infernale, ci porteranno ad un finale inaspettato. La commedia è tratta dal seguito della famosissima Taxi a due piazze , recitata da Johnny Dorelli nel 1986 e poi ripresa dal figlio Gianluca Guidi in tempi più recenti e al quale è stata affidata la regia di questa nuova scoppiettante commedia al ritmo di Facebook.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 173 volte, 1 oggi)