ASCOLI PICENO – Il Piceno compatto al “Marche Day”. È stata massiccia la partecipazione della Provincia all’iniziativa di mobilitazione istituzionale, organizzata ieri di fronte a Montecitorio. Oltre 1500 persone, capitanate dai cinque presidenti delle Province marchigiane, per chiedere risorse per l’alluvione del marzo 2011 e la storica nevicata del febbraio scorso. Calamità naturali che hanno provocato centinaia di milioni di euro di danni alle strutture pubbliche e private, all’agricoltura e al patrimonio dei beni culturali.

I marchigiani non sono figli di un Dio minore – ha dichiarato nel suo intervento il presidente della Provincia Celani -. Il fatto che ci siamo sempre rimboccati le maniche per rispondere con efficacia ed incisività alle tante emergenze succedute non significa che da parte delle autorità centrali non debbano essere erogate tutte le risorse necessarie come accaduto per altre parti del paese in difficoltà. I 25 milioni già stanziati sono irrisori rispetto ai danni patiti dal sistema produttivo e dalle opere pubbliche del territorio regionale”.

Moltissimi sindaci del Piceno con la fascia tricolore e il gonfalone si sono uniti al presidente Piero Celani, agli assessori Petrucci e Crescenzi, al gonfalone della Provincia, insieme alle altre amministrazioni provinciali e comunali di tuttala Regionee l’Upi nazionale. Presenti anche le Camere di Commercio e numerose associazioni di categoria con le loro bandiere per testimoniare l’unitarietà d’intenti di una Regione operosa e solidale.

Durante la manifestazione si sono ricordate, con un minuto di silenzio, le vittime dell’alluvione. Poi, mentre le immagini delle devastazioni scorrevano sul maxischermo allestito per l’occasione dinanzi alla Camera, si sono succeduti gli interventi dei presidenti delle Province, del governatore Gian Mario Spacca, di amministratori e di personalità politiche di tutti gli schieramenti a partire dall’onorevole Ceroni che ha letto un messaggio di sostegno del segretario del Pdl Alfano e dall’onorevole Bersani, segretario del Pd che ha espresso l’impegno dei Democratici. Presenti naturalmente i deputati eletti nel Piceno Ciccanti e Agostini, nonché una folta pattuglia di parlamentari tutti solidali con le Marche: il vicepresidente del gruppo Udc alla Camers Gian Luca Galletti, l’onorevole Donadi dell’Italia dei Valori, il segretario del Psi Nencini, il parlamentare della Lega Nord Paolini, l’onorevole Rita Bernardini del Partito Radicale, l’onorevole Luciano Mario Sardelli del movimento “Noi Sud”. Anche il presidente dell’Upi Giuseppe Castiglione ha dato pieno sostegno alla manifestazione: “il Governo deve aprire subito un tavolo per discutere con gli amministratori locali le soluzioni possibili”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 161 volte, 1 oggi)